Loano si prepara per i GLOBAL GAMES


Loano. Comincia ufficialmente il conto alla rovescia per i Global Games. Mancano infatti soltanto 30 giorni, un mese esatto, al via della terza edizione dei Mondiali per gli atleti disabili intellettivo-relazionali, in programma in tutta la Liguria dal 24 settembre al 4 ottobre. Un evento molto atteso, alla chiusura delle iscrizioni sono infatti 39 le nazioni iscritte (Australia, Austria, Belgio, Brasile, Camerun, Croazia, Ecuador, Estonia, Far Oer, Finlandia, Francia, Grecia, Hong Kong, Iran, Italia, Giappone, Macao, Malesia, Messico, Olanda, Polonia, Portogallo, Porto Rico, Repubblica Ceca, Repubblica di Corea, Russia, Spagna, Stati Uniti, Sudafrica, Svezia, Thailandia, Tunisia, Turchia, Ucraina, Ungheria e Venezuela) ed oltre 1100 le persone (atleti ed addetti ai lavori) interessate alle otto discipline del programma: atletica leggera, basket, ciclismo, futsal, canottaggio, nuoto, tennis e tennistavolo.

Da Liguria 2011 a Londra 2012: i pass paralimpici saranno assegnati al termine delle finali dell’atletica leggera e del nuoto. Il congresso di Kuala Lumpur (novembre 2009) ha, infatti, riammesso questa categoria di disabilità alle Paralimpiadi ed Imperia e Loano, con i Global Games, diventano così due delle sedi di qualificazione.

Fervono così i preparativi a Loano, sede delle prove cestistiche, natatorie e tennistiche, a Imperia (atletica leggera e futsal), a Genova Pra’ e Cogoleto (canottaggio e remoergometro), a Genova Casella (ciclismo) e Varazze (tennistavolo). Il COL lavora intensamente anche per curare tutti i dettagli della cerimonia d’apertura in programma lunedì 26 settembre in piazza De Ferrari. A partire dal 21 settembre stage delle Nazionali Italiane di nuoto e basket a Loano, futsal a Imperia. Sarà il Sudafrica la prima Nazionale straniera ad approdare in Liguria, le delegazioni più numerose sono l’Australia ed il Giappone in arrivo massa con 96 e 91 atleti.

La Nazionale Italiana conta, invece, 101 elementi che proveranno a far suonare l’inno di Mameli in tutte e 8 le discipline sportive.

“Mi piace sottolineare il crescente entusiasmo di tutte le amministrazioni delle città coinvolte – dichiara il presidente del Comitato Organizzatore Dario Della Gatta – L’ospitalità sarà sicuramente uno dei punti di forza dei Global Games ed è importante rimarcare l’attività di una squadra di grandi dirigenti sportivi e amici dello sport da parecchi mesi al lavoro in ognuna delle sedi della competizione”. Sono 117 i membri dello staff del COL, 600 i volontari reclutati attraverso il progetto “Ali dei Gabbiani” che ha coinvolto le scuole di tutta la Liguria.

I Global Games, uno degli eventi più importanti sostenuti dal Governo italiano con il supporto della Regione Liguria, sono ormai alle porte: tra un mese il fischio di inizio, la Liguria è pronta ad ospitare tutte e 39 le delegazioni per un Mondiale che, dopo le precedenti edizioni di Bolinas (Svezia) e Liberec (Repubblica Ceca), vuole lasciare un segno indelebile nello sport paralimpico.
(Fonte Ivg.it)